SCHENGEN, VERTICE UE:"CHIESTA ESTENSIONE CONTROLLI FINO A DUE ANNI". ALFANO: "PER ORA IL TRATTATO E' SALVO".
Riunione informale ad Amsterdam dei ministri dell'interno. Ministro austriaco: "Spazio Schengen in bilico, deve succedere qualcosa velocemente"

Schengen è in bilico, mentre l'Europa si prepara al peggio. "E' salvo per ora", dice il ministro dell'Interno Angelino Alfano. Ma "sta per saltare", mette in guardia il suo omologo austriaco Johanna Mickl-Leitner "Dobbiamo fare del nostro meglio per salvaguardare la più grande conquista dell'integrazione europea", avverte il commissario Ue all'Immigrazione Dimitris Avramopoulos, che prova a stemperare le tensioni spiegando di aver riscontrato una forte volontà degli Stati a lavorare per attuare tutte le misure già varate per rafforzare le frontiere esterne e gestire i flussi.

Continua ...

    
 
 CRONACA

IL LAUREATO EMIGRANTE: UN CAPITALE UMANO COSTATO 23 MILIARDI CHE L'ITALIA REGALA ALL'ESTERO. 06/04/2015

I nostri giovani studiano nelle scuole pubbliche fin dalle elementari. Poi trovano un posto in Germania, Regno Unito, Brasile. Uno spreco enorme nell'indifferenza

di FEDERICO FUBINI

 (Continua ... )
 CRONACA

LAVORARE ALL'ESTERO: NEL 2014 OLTRE 100MILA IN FUGA DALL'ITALIA. 23/03/2015

 
Supera per la prima volta in un decennio quota 100mila il numero ufficiale degli italiani espatriati nell'arco dell'anno solare: secondo i dati dell'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (Aire), ottenuti in esclusiva da Il Sole 24 Ore, nel 2014 sono stati 101.297 i connazionali emigrati, in crescita dai 94.126 del 2013. Di questi, il 56% sono uomini e il 44% donne.

 ( Continua ... )
 ECONOMIA

FATTURATO EXPORT MARCHE: IL 30% GRAZIE A INTERNET  20/03/2015

"Oltre il 30% del fatturato da export delle imprese marchigiane attive online viene realizzato grazie a Internet.

 (Continua ... )
 ISTITUZIONI

PADOAN:UE FATICA. EUROPARLAMENTO ABBIA VOCE PIU' FORTE 20/03/2015

SERVE PIU' EQUILIBRIO CON COMMISIONE E CONSIGLIO

"Il Parlamento Ue deve avere una voce più forte e deve essere messa in atto una relazione più efficace" tra Parlamento, Consiglio e Commissione, "soprattutto in un momento in cui l'Ue fatica a identificare e mettere in campo una strategia economica di lungo periodo".

 

 ( Continua ... )
 ISTITUZIONI

IL PRESIDENTE DEL COMITES DI SAARBRUCKEN COMMENTA L'ARTICOLO DI VALENSISE SU "IL SOLE 24 ORE"  13/05/2014

Le critiche della stampa, per ultimo da parte de “Il Sole 24 Ore“, sull’incompatibilità tra gli emolumenti dei diplomatici e l’austerità dettata dalla Spending Review, hanno indotto il Segretario Generale della Farnesina, Ambasciatore Michele Valensise, a correggere alcuni dati che secondo lui sarebbero “inesatti o palesemente strumentalizzati”.A correzione del quadro distorto dei reali sacrifici che il Ministero degli Affari esteri starebbe compiendo per il risparmio della collettività, l’Ambasciatore cita la chiusura di ben “35 strutture tra ambasciate, uffici consolari e istituti di cultura”. Purtroppo anche i dati forniti dal Segretario generale del Ministero degli Affari esteri appaiono “Inesatti o palesemente strumentalizzati”.

 (Continua ... )
 ISTITUZIONI

RENZI: ARRIVA TAGLIO TASSE,"COPERTURE SOLIDE". 12/03/2014

ANSA, 12 marzo 2014

Arriva il piano Renzi per il taglio delle tasse. Obiettivo i redditi piu' bassi, quelli fino a 15mila euro, che potrebbero arrivare a intascare 80 euro in piu' al mese in busta paga. E nelle slides che il premier ha preparato per presentare le misure sul lavoro la copertina recita 'Il lavoro svolta, la svolta buona'.

Oggi pero' il Consiglio dei ministri non varera' un provvedimento - secondo quanto viene riferito da fonti ministeriali - ma solo le linee guida. A far rallentare il governo - viene riferito da fonti parlamentari - il nodo delle coperture, anche se da Palazzo Chigi viene spiegato come si tratti di un rinvio dovuto solo a questioni tecniche.

 ( Continua ... )
 ESTERI

CHIUSURA CONSOLARI:ARDIZZONE (COMITES NORIMBERGA)E DI ROSA (COMITES SAARBRUCKEN)ACCUSANO I SINDACATI CONFEDERATI 24/12/2013

ROMA\ aise\ - È stata ufficializzata venerdì scorso la tabella delle sedi diplomatico-consolari che chiuderanno entro il 2014. Tra le 24 sedi indicate dalla Farnesina anche gli sportelli consolari di Norimberga Saarbrucken. Grande la rabbia dei due presidenti dei ComitesGiovanni Ardizzone Giovanni Di Rosa, che oggi puntano il dito contro i sindacati, che per difendere le loro posizioni non si sarebbero mossi abbastanza per salvare i due uffici consolari, ma anche contro gli eletti all’estero, invitati a "provare" la loro utilità.

 (Continua ... )
 MIGRANTI

IL SENATORE FAUSTO LONGO ALLA XVI GIORNATA DELL'EMIGRAZIONE 16/12/2013

Civitanova Marche  13.12.2013

Cari amici di Civitanova , cari amici marchigiani,
sono qui con voi oggi, con viva soddisfazione, aderendo all’invito del sindaco Corvatta e di Ivo Costamagna presidente del Consiglio comunale.
Sono qui per salutarvi, per stare una serata insieme  con  voi, per festeggiare gli amici venuti dall’Argentina , per sentire quello che pensate della condizione oggi degli italiani nel mondo, per conoscere meglio, per meglio operare come senatore italiano eletto in Sud America.                                 

 ( Continua ... )
 CRONACA

INNAUGURATO A RECANATI IL MUSEO DELL'EMIGRAZIONE MARCHIGIANA 11/12/2013

Il Museo dell’emigrazione marchigiana che si inaugurerà il prossimo 9 dicembre negli ambienti di Villa Colloredo Mels a Recanati, intende accompagnare e coinvolgere il visitatore in un itinerario ‘fisico ed emozionale’ destinato a ripercorrere la storia del fenomeno migratorio ed a riannodare quei legami profondi che hanno unito e uniscono ancora oggi, le Marche alle comunità di emigranti. 

 (Continua ... )
 CRONACA

MALTEMPO: SOSPESI TRENI ANCONA-PESCARA 02/12/2013

TRONTO IN PIENA E ANCORA PIOGGIA
(ANSA) - ANCONA, 2 DIC - A causa del maltempo e della piena del Tronto, Trenitalia ha sospeso dalle 14:30 la circolazione dei treni regionali lungo la linea Ancona-Pescara e Pescara Termoli. Regolari al momento i collegamenti fra Pescara e Giulianova. Gli aggiornamenti sono consultabili sul sito internet FsNews. Nelle Marche sono caduti in 24 ore 100 mm di pioggia e continua a piovere. La piena dei fiumi ha fatto crollare due ponti secondari, per fortuna senza feriti.

 ( Continua ... )
 ESTERI

A 40 ANNI DAL GOLPE, CON MICHELLE BACHELET "PREMIER MANDATARIO" FINIRA' LA LUNGA TRANSIZIONE CILENA? 06/09/2013 12/09/2013

Il Cile oggi, come molti altri paesi, è alle prese con gli effetti della globalizzazione, che hanno limitato la capacità d’intervento degli stati nazionali condizionandone la piena esplicazione della sovranità e riducendone i poteri. Una questione, questa che si inserisce in un paese che, con la sua specificità storica e geopolitica, è alla ricerca delle sue soluzioni più adeguate per essere in sintonia con i cambiamenti .

 (Continua ... )
 CRONACA

UN PARTITO SENZA LEADER 21/08/2013

È paradossale che la decapitazione giudiziaria del suo storico avversario non stia al momento portando frutti al Partito democratico. Berlusconi continua ad essere il protagonista principale di questa stagione. La vicenda Imu è esemplare. Quando il premier Letta dice che solo se il suo governo durerà si eviterà il pagamento delle prossime rate dell'Imu sulla prima casa, sta ricordando al Pdl che non gli conviene tirare la corda, ma sta anche implicitamente riconoscendo che l'agenda politica del governo è dettata, in larghissima misura, da Berlusconi.

 ( Continua ... )
 CRONACA

L'ACCELLERAZIONE DI BERLUSCONI: RISPOSTE IN DIECI GIORNI O E' CRISI  21/08/2013

Corriere della Sera

ROMA - Ha chiamato a raccolta falchi e colombe, comunque gli uomini e le donne di cui si fida. Per ascoltarli, ma soprattutto per dettare una linea che adesso diventa, ufficialmente, quella di tutto il Pdl. Silvio Berlusconi riunisce per la prima volta da quando è rinchiuso nel suo quartier generale di Villa san Martino buona parte del vertice del partito - Alfano, Verdini, Santanchè, Gelmini, Brunetta, Capezzone - e in un lungo vertice passa in rassegna tutte le ipotesi sul campo per difendere «il mio onore e i miei diritti politici» e per verificare se esiste ancora una possibilità, anche se solo infinitesimale, di evitare la rottura del patto di governo.

 (Continua ... )
 CULTURA

OSIMO: MOSTRA DA RUBENS A MARATTA.  08/05/2013

Vittorio Sgarbi cura una prestigiosa mostra sul barocco fortemente voluta dal comune di Osimo e dalla regione Marche. Battenti aperti dal 29 giungo 2013 al 15 dicembre 2013

La mostra “da Rubens a Maratta” a cura di Vittorio Sgarbi va in scena dal 29 giugno 2013 al 15 dicembre 2013 presso il Museo Civico e palazzo Campana di Osimo nell'ambito dell'interessante progetto culturale “il Barocco nelle Marche 2. Osimo e la Marca di Ancona

 ( Continua ... )

 
  IL GIORNO DOPO IL VOTO AMMINISTRATIVO, A ROMA E IN ITALIA. di Rino Giuliani12/06/2013
  LE MARCHE:TERRA D'ARTISTI. PITTORI MARCHIGIANI PRESENTANO LE LORO OPERE IN GERMANIA.05/05/2013
  PAPA: NO ETERNI ADOLESCENTI, METTERSI IN GIOCO.05/05/2013
  DUE PAPI INSIEME IN VATICANO.04/05/2013
  PRESSIONE TRIBUTARIA IN ITALIA TRA LE PIU'ALTE DELL'UE, MA GAP DI SERVIZI.04/05/2013
  RINO GIULIANI SUGLI "ENTI ED ORGANIZZAZIONI CHE VIVONO DELL'EMIGRAZIONE"22/01/2013
  BAGNASCO: CATTOLICI NON DISERTINO LE URNE, NO DISIMPEGNO. Ansa22/01/2013
  INSEGNARE ITALIANO AGLI STRANIERI. UN MESTIERE DIFFICILE.18/01/2013


Visite a questa pagina


 Giacomo Brodolini

Giacomo Brodolini Socialista, Ministro del Lavoro, marchigiano recanatese, "Da una parte sola dalla parte dei lavoratori autore dello Statuto dei lavoratori".

Giacomo Brodolini, nacque a Recanati il 19 luglio 1920 da Armando e da Doretta Federici. Conseguita nel 1939 la licenza liceale a Bologna, nel 1940 fu chiamato alle armi e, come ufficiale di complemento, partecipò alle campagne di Grecia e di Albania. Rimpatriato, fu inviato in Sardegna ove rimase fino all'8 sett. 1943.

Continua ...

 N o t e s

 

Tra visioni spirituali e il rigore decorativo

Nasce a Fabriano nel 1370 circa Gentile di Niccolò di Giovanni di Massio detto Gentile da Fabriano, uno dei pittori più rappresentativi del Gotico internazionale.

 

  Continua ...

Il tartufo ha nelle Marche radici storiche antichissime, tanto da essere parte integrante della nostra coltura e tradizione. Se non si tiene conto di questo non si capisce perché oggi esso sia considerato tanto importante dal punto di vista sociale, ecologico, agricolo, forestale ed economico. La regione lo mette ai primi posti tra i prodotti tipici da valorizzare e per esso investe in risorse economiche ed umane. Per garantire che venga sempre più conosciuto e difeso da truffe e tentativi di contaminazione la Regione utilizza gli strumenti della ricerca e della sperimentazione. In realtà c'è tutto un mondo che ruota intorno a questo straordinario prodotto della terra: i tartufai in primo luogo, gli addestratori di cani da tartufo, i commercianti, gli imprenditori per la trasformazione, i ristoratori, i consumatori.

  Continua ...

Il Presidente del Consiglio regionale Solazzi inaugura l'esposizione, curata dall'Istituto Gramsci: “Le Marche, i marchigiani. Le guerre, il Fascismo, la Resistenza, la Repubblica.

  Continua ...

E’ il preoccupante quadro occupazionale che emerge dai dati diffusi oggi dall’Istat ed elaborati dall’IRES-CGIL Marche, relativi al secondo trimestre del 2012. Nel periodo aprile-giugno del 2012 il numero degli occupati è pari a 659 mila unità, poco più di mille in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+0,2%). In calo l’occupazione maschile (-0,2%), mentre torna un debole segnale positivo per quella femminile (+0,7%).

  Continua ...

Paola Cecchini raccoglie la testimonianza della signora Livia, insegnante a Civitanova Marche, su come l’emigrazione abbia segnato profondamente la sua famiglia.

  Continua ...

La trasformazione delle Marche da area agricola arretrata ad area ad elevata industrializzazione attira ora ex-emigrati marchigiani e non, e soprattutto immigrati stranieri.
Tra Ottocento e Novecento circa 660.000 marchigiani sono espatriati.Il flusso è in discesa dal 1896 al 1907, riprende tra il 1919 e il 1930 e prosegue negli anni Cinquanta e Sessanta.
Le cause essenziali vanno dalla crisi agraria, a quella conseguente del settore extra-agricolo cittadino, all’emigrazione sovvenzionata.
La crisi agraria si evidenzia nella crisi della mezzadria, delle colture, nella mancata meccanizzazione, nell’errato uso dei concimi, in una organizzazione aziendale e di settore assente.

  Continua ...
Visitate i siti delle associazioni affiliate all'Istituto Fernando Santi

Fernando Santi Basilicata
Fernando Santi Napoli
Fernando Santi Argentina
Fernando Santi Saar     (Germania)
A.E.R.P.I. (Penisola Iberica)

 


Sesto Continente