ISTITUZIONI
PADOAN:UE FATICA. EUROPARLAMENTO ABBIA VOCE PIU' FORTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANSA

ROMA - "Il Parlamento Ue deve avere una voce più forte e deve essere messa in atto una relazione più efficace" tra Parlamento, Consiglio e Commissione, "soprattutto in un momento in cui l'Ue fatica a identificare e mettere in campo una strategia economica di lungo periodo". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Se le regole europee "si rivelano inadeguate ad affrontare circostanze eccezionali, il rispetto dell'efficienza ex ante può condurre a comportamenti controproducenti, fino a un fallimento delle istituzioni". Lo ha sottolineato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss.

"Nel caso dell'Europa, e in particolare nell'area dell'euro, - ha osservato il ministro del corso della laudatio in occasione del conferimento della laurea honoris causa al premio Nobel Jean Tirole - le regole hanno una duplice finalità: contribuire al funzionamento dell'economia e sostenere la costruzione di reputazione e fiducia reciproca. Il grado di fiducia e reputazione di ciascuno Stato membro è associato alla sua capacità di confermarsi alle regole. Se però - ha puntualizzato - le regole si rivelano inadeguate ad affrontare circostanze eccezionali, quali una recessione prolungata, il rispetto dell'efficienza ex ante può condurre a comportamenti controproducenti, fino a un fallimento delle istituzioni". Secondo Padoan, si può dunque identificare "una contraddizione tra la conservazione delle istituzioni (che dipende dalla loro efficacia nella gestione dell'economia) e la conservazione della reputazione (che dipende dalla conformità delle regole date)".


 N o t i z i e
  CIAUSCOLO I.G.P.  03/09/2012

Il Ciauscolo, detto anche Ciabuscolo o Ciavuscolo, è il salume tipico della zona interna delle provincie di Ascoli Piceno, Ancona e Macerata. La sua ricetta tradizionale prevede la preparazione con carni delle parti meno nobili dell'animale, recuperate dalla pancetta, dalla costata e dalla spalla con l'aggiunta consistente di lardo (circa un 50% del totale, ma ci sono varianti molto più magre).
L'impasto è condito con sale e pepe, aglio e vino cotto. Insaccato in un budello gentile, è simile a una grossa salsiccia ed è lasciato ad affumicare con bacche di ginepro, per alcuni giorni prima di passare alla stagionatura che ha durata variabile ma non inferiore a 15 giorni. A volte viene praticata l'affumicatura in apposite vasche.

  Continua ...
  NASCERA' A RECANATI IL "MUSEO DELL'EMIGRAZIONE MARCHIGIANA NEL MONDO"  02/09/2012

La scelta, da parte della Giunta regionale, è arrivata dopo l’esame delle proposte presentate, sotto l’aspetto tecnico e logistico e dopo aver effettuato sopraluoghi.

  Continua ...
  LAVORO NELLE MARCHE NEL SECONDO TRIMESTRE 2012: LA DISOCCUPAZIONE ALL'8,2%  01/09/2012

E’ il preoccupante quadro occupazionale che emerge dai dati diffusi oggi dall’Istat ed elaborati dall’IRES-CGIL Marche, relativi al secondo trimestre del 2012. Nel periodo aprile-giugno del 2012 il numero degli occupati è pari a 659 mila unità, poco più di mille in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+0,2%). In calo l’occupazione maschile (-0,2%), mentre torna un debole segnale positivo per quella femminile (+0,7%).

  Continua ...